SERVIZIO CLIENTILun - gio 08:00 - 17:00/ Ven 08:00 - 12:0000800 3242 5056customerservice@swarovskioptik.com

Elenco Dei RivenditoriTrova i rivenditori vicini Vai all’elenco dei rivenditori
Sunset over the rolling lush green hills of the Antioquia landscape near Santa Fe, just outside the city of Medellin, ColombiaSunset over the rolling lush green hills of the Antioquia landscape near Santa Fe, just outside the city of Medellin, ColombiaSunset over the rolling lush green hills of the Antioquia landscape near Santa Fe, just outside the city of Medellin, Colombia

Trovare speranza e un futuro nell’ecoturismo

COLOMBIA

Tempo di lettura: 5 minuti

TROVARE SPERANZA E UN FUTURO NELL’ECOTURISMO IN UNO DEI PAESI PIÙ BIODIVERSI DEL MONDO

Non c’è paese al mondo con più specie di uccelli della Colombia. Questo paese sudamericano ospita quasi 2000 specie, ovvero circa il 20% di tutte le specie di uccelli del pianeta. Dalle alte vette andine alla verdeggiante foresta amazzonica, dalle acque scintillanti dei Caraibi alle giungle selvagge della costa del Pacifico, la Colombia vanta una gamma impressionante di habitat ed ecosistemi da esplorare. È un paradiso per gli uccelli e per gli appassionati di birdwatching.

Eppure, la Colombia non è sempre stata la destinazione più accessibile per gli amanti degli uccelli. Mentre birdwatcher di tutto il mondo sognavano di aggiungere ai loro avvistamenti tangara dal collare dorato (Bangsia aureocincta), buffy helmetcrest (Oxypogon stuebelii), parrocchetti di Santa Marta (Pyrrhura viridicata) e tante altre specie, i birdwatcher nativi condividevano con loro le stesse frustrazioni. Per decenni, il conflitto interno ha negato loro l’accesso agli angoli più ricchi di biodiversità del loro paese e il birdwatching è rimasto un’attività di nicchia per biologi e ricercatori. Sebbene la Colombia potesse essere considerata la terra degli uccelli, era ben lontana dall’essere la terra dei birdwatcher.

Yellow-eared Parrot (Ognorhynchus icterotis) perched on a branch in the mountains of Colombia, South America.Buffy Helmetcrest (Oxypogon stuebelii) perched on a branch in the Andes Mountains of Colombia.
Pappagallo guancegialle (Ognorhynchus icterotis), buffy helmetcrest (Oxypogon stuebelii) di Glenn Bartley

Ma negli ultimi dieci anni, tutto ciò è iniziato a cambiare.

Vaste zone della Colombia che erano off-limits per i civili cominciarono ad aprirsi, e i birdwatcher poterono pianificare avventure in Amazzonia, nelle pianure orientali e nelle giungle del Pacifico. Il birdwatching è così diventato sinonimo di esplorazione e avventura, ed è nata una nuova generazione di giovani birdwatcher di talento in un paese che improvvisamente ha scoperto tante nuove possibilità. Il birdwatching in Colombia è un nuovo e straordinario movimento, alimentato da un senso di gioia e di scoperta.

Carlos Mario Wagner ha svolto un ruolo molto importante nello sviluppo della cultura ornitologica in Colombia. Come fondatore della Colombia Birdfair a Cali, ha visto il birdwatching crescere da un hobby di pochi ristretti appassionati all’attività di tempo libero in più rapida crescita nel paese. “Quando ho iniziato a fare birdwatching quindici anni fa, uscivo dalla foresta con il binocolo e la gente mi guardava con sospetto. Ora, invece di chiedermi cosa sto facendo, la gente mi domanda quali uccelli sono riuscito a vedere.”

ORA, INVECE DI CHIEDERMI COSA STO FACENDO, LA GENTE MI DOMANDA QUALI UCCELLI SONO RIUSCITO A VEDERE.CARLOS MARIO WAGNER, FOUNDER OF THE COLOMBIA BIRDFAIR IN CALI

La Colombia Birdfair è passata da un convegno di nicchia a uno degli appuntamenti più importanti del calendario culturale della Colombia. Negli ultimi due anni, sono nate fiere ornitologiche in tutto il paese; oggigiorno, è praticamente possibile programmare una visita a un festival ornitologico diverso ogni fine settimana per un intero anno, cosa che sarebbe stata impensabile solo dieci anni fa.
Vedere l’entusiasmo dei visitatori stranieri che vengono a osservare gli uccelli nel loro paese è diventato anche una fonte di orgoglio per i colombiani, abituati da tempo a vedere il loro paese stigmatizzato nei media internazionali. Molte persone considerano gli uccelli e la biodiversità come un modo per vedere il paese sotto un’altra luce e generare più attenzione positiva verso la Colombia.

Black-billed Mountain Toucan - by Glenn Bartley

Il Global Big Day

organizzato da eBird


è stato un importante catalizzatore di questo orgoglio nazionale. Ogni anno, dal 2017, la Colombia è in cima alle classifiche degli avvistamenti, registrando sorprendentemente 1598 specie nel 2019. Questo è pari a quasi il 15% di tutte le specie di uccelli sulla Terra, e si tratta di avvistamenti fatti in un solo paese e in un solo giorno. Forse ancora più importante è il fatto che i colombiani abbiano partecipato a questa giornata con il terzo numero più alto di checklist, a dimostrare quanto il birdwatching sia cresciuto in pochi anni.

Tucano montano becconero (Andigena nigrirostris) di Glenn Bartley

L’ente nazionale del turismo, ProColombia, ha inoltre sostenuto con entusiasmo il birdwatching e l’ecoturismo, finanziando ambiziosi documentari sugli uccelli colombiani e mettendo la biodiversità al centro delle sue campagne. All’arrivo all’aeroporto El Dorado di Bogotà, i viaggiatori provenienti da tutto il mondo sono ora accolti da pareti con foto di uccelli, rane e farfalle colombiane.

L’interscambio culturale generato tra gli ornitologi internazionali e gli appassionati locali ha contribuito a rinvigorire la cultura ornitologica colombiana. Il turismo ornitologico ha inoltre generato nuove fonti di reddito nelle comunità rurali.

Phyllobates terribilis (Nature Colombia - Sebastian Forero)
Velvet-purple Coronet (Nature Colombia - Trevor Ellery)
Rainbow-bearded Thornbill (Luis Urueña - Manakin Nature Tours)
Gold-ringed Tanager (Luis Urueña - Manakin Nature Tours)
Lesser Pied Puffbird (Nature Colombia - Trevor Ellery)
Phyllobates terribilis, Velvet-purple Coronet (Boissonneaua jardini) © Nature Colombia, Rainbow-bearded Thornbill (Chalcostigma herrani), Gold-ringed Tanager (Bangsia aureocincta) © Manakin Nature Tours, Pied Puffbird (Notharchus tectus) © Nature Colombia

L’impatto positivo del birdwatching e dell’ecoturismo

Michelle Tapasco e la sua famiglia sono un esempio dell’impatto del birdwatching nella Colombia rurale. Gestiscono la Montezuma Lodge nelle Ande occidentali, dove sono state registrate oltre 600 specie di uccelli. Michelle ha sempre sognato di poter vivere in modo sostenibile in montagna insieme alle figlie, e il turismo ornitologico l’ha aiutata a realizzare il suo sogno: “Il birdwatching ci ha dato i mezzi per vivere senza dover lasciare la campagna per la città e ci ha permesso di conservare la biodiversità che ci circonda. È diventato il lavoro della nostra vita.” Le sue figlie sono cresciute circondate da birdwatcher in visita e ciò le ha spinte a studiare biologia, silvicoltura e ingegneria ambientale e a lavorare nel turismo ornitologico. Una di loro è ora una delle migliori guide specializzate in turismo ornitologico della regione.

Professional guide José Luis Pushaina

La guida professionale

José Luis Pushaina


... racconta una storia simile dalla penisola desertica di La Guajira sulla costa caraibica della Colombia. José ha scoperto il birdwatching otto anni fa quando ha incontrato le guide colombiane che portavano visitatori stranieri ad avvistare specie endemiche regionali come il cardinale vermiglio (Cardinalis phoeniceus) e il colibrì camoscio (Leucippus fallax).

Non ha dubbi sul fatto che il birdwatching abbia cambiato la sua vita e quella della sua comunità indigena Wayuu: “Il turismo ornitologico è stato uno strumento veramente importante a favore della comunità. Tutti coloro che hanno contribuito al turismo ornitologico hanno visto le loro condizioni di vita migliorare in un modo o nell’altro. Ha cambiato la vita di molte persone.” In una regione come La Guajira, che soffre di alti tassi di povertà, l’impatto economico del birdwatching è stato inestimabile.

“IL TURISMO ORNITOLOGICO HA CAMBIATO LA VITA DI MOLTE PERSONE.”JOSÉ LUIS PUSHAINA, WAYUU AND PROFESSIONAL GUIDE
Spectacled Bear (Tremarctos ornatus) female in tree, Chaparri Reserve, Lambayeque Province, Peru
Jaguar head profle portrait (Panthera onca) head portrait captive. Pantanal, Brazil.
!!! Green Thorntail (Nature Colombia - Roger Rodriguez)
Fotografia: Spectacled Bear (Tremarctos ornatus), Jaguar (Panthera onca), Green Thorntail (Discosura conversii) © Nature Colombia

Incredibile biodiversità

Tuttavia, sebbene il birdwatching possa fungere da attrazione iniziale verso la Colombia per molti visitatori internazionali, questi imparano presto che il paese offre molto di più che 2000 specie di uccelli. Per superficie, la Colombia è il paese più biodiverso del mondo. Ci sono più specie di orchidee qui che altrove sulla Terra. Il paese è al secondo posto per quanto riguarda flora, anfibi, farfalle, pesci d’acqua dolce, al terzo posto per palme e rettili e al quarto per quanto riguarda la diversità dei mammiferi. Quasi il 10% della biodiversità del pianeta si trova nelle foreste, montagne, fiumi, pianure e oceani della Colombia.

Con la graduale crescita dell’ecoturismo in Colombia, il paese ha iniziato ad allargare i suoi orizzonti oltre il birdwatching. Sempre più persone visitano la Colombia per avvistare rane velenose, giaguari, orsi dagli occhiali, megattere, caimani dell’Orinoco e anaconde. Il boom dell’ecoturismo sta inoltre aiutando gli sforzi per conservare molte delle specie più vulnerabili della Colombia.

Quasi il 10% della biodiversità del pianeta si trova nelle foreste, montagne, fiumi, pianure e oceani della Colombia.

Laura Miranda è la direttrice della Fondazione Cunaguaro, un’iniziativa di conservazione ed ecoturismo nella regione delle Pianure Orientali. Cita la lontra gigante come esempio di una specie che ha beneficiato dell’ecoturismo: “Alcune persone perseguitavano le lontre perché le consideravano un fastidio in quanto mangiavano tutto il pesce. Ora, hanno capito che sono una delle specie che i turisti sono più entusiasti di vedere, e l’intera comunità ne sostiene la conservazione. Tutto questo grazie al turismo.”

C’è così tanto da scoprire in Colombia

Tuttavia, non è solo la biodiversità che distingue la Colombia. La ‘terra dei 2000 uccelli’ è anche conosciuta come la ‘terra dei mille ritmi’ a causa dell’incredibile diversità della musica e della danza. La Colombia è conosciuta in tutto il mondo per la qualità del suo caffè, la sua emergente cultura gastronomica, le piste ciclabili di classe mondiale, i prodotti indigeni fatti a mano e la cordialità della sua gente.

Sempre più spesso, le agenzie turistiche in Colombia si stanno accorgendo del potenziale che può offrire il birdwatching e l’ecoturismo in combinazione con la musica, la danza, il caffè e la gastronomia. Nella regione del caffè, si può ad esempio fare una passeggiata mattutina di birdwatching seguita da una visita guidata a una piantagione di caffè con tanto di lezione impartita da un barista esperto. A La Guajira, è possibile avvistare fenicotteri americani e spatole rosate (Platalea ajaja) nella fresca luce dell’alba e visitare poi una riserva indigena Wayuu per ammirare una danza tradizionale e imparare i segreti della tessitura delle borse artigianali ‘Mochila’. I viaggiatori sulla costa del Pacifico possono godersi un’escursione di whale-watching seguita da un menu di frutti di mare freschi locali e cocktail artigianali. E mentre sono lì, potrebbero addirittura trovare il tempo di avvistare un manachino beccolargo (Sapayoa aenigma) o un baudó oropendola (Psarocolius cassini). Gli uccelli potrebbero essere l’ispirazione iniziale per molti visitatori della Colombia, ma ben presto si rendono conto che c’è molto di più da fare e da vedere.

Velvet Cornet by © Nature Colombia
Rainbow-bearded Thornbill (Chalcostigma herrani) perched on a branch in the mountains of Colombia, South America.
Red-banded Poison Frog (Oophaga lehmanni) © Nature Colombia
Boto Amazon River Dolphin
Birding in Colombia © Nature Colombia
Cotton-Top Tamarin, white-plumed tamarin (Saguinus oedipus, Oedipomidas oedipus), hanging at a tree
Rufous-throated Tanager (Tangara rufigula) perched on a branch in the Andes mountains in Colombia.
Velvet-purple Coronet (Boissonneaua jardini) © Nature Colombia, Rainbow-bearded Thornbill (Chalcostigma herrani) by Glenn Bartley, Red-banded Poison Frog (Oophaga lehmanni) and Birding boat Tour © Nature Colombia, Rufous-throated Tanager by Glenn Bartley

Le agenzie offrono una vasta gamma di esperienze per appassionati di birdwatching e amanti della natura in Colombia

Nature Colombia è una delle agenzie che, negli ultimi anni, hanno ampliato la loro offerta oltre il birdwatching. La direttrice commerciale dell’agenzia, Luisa Fernanda Conto, spiega come è cambiata la domanda nel corso degli anni: “Quando abbiamo iniziato 15 anni fa, il 95% dei nostri clienti erano grandi appassionati di birdwatching. Oggi abbiamo molti più visitatori che sono interessati non solo agli uccelli, ma anche a fare un’esperienza più completa.”

Per rispondere a questo cambiamento, Nature Colombia offre ora tour che includono una spedizione di 12 giorni incentrata sulle rane velenose e il nuovo tour “Female Birders Flocking to Colombia”. Quest’ultimo è riservato a donne appassionate di birdwatching e aspira a sostenere le donne colombiane che lavorano nel turismo. Oggi, i loro tour includono sempre attività che evidenziano il meglio della cultura colombiana insieme al birdwatching.

Luis Urueña, il fondatore di Manakin Nature Tours, vede anche il turismo ornitologico come l’introduzione a un’esperienza colombiana più completa. A suo parere, “il turismo ornitologico è molto più che venire a vedere gli uccelli; si tratta di poter interagire con le comunità, conoscere la cultura, scoprire la gastronomia e trascorre tempo a contatto con la popolazione”.

Birdwatching ed ecoturismo in Colombia offrono ai visitatori l’opportunità unica di esplorare uno dei paesi più ricchi di biodiversità del mondo e di far parte di una nuova cultura ornitologica che sta creando un cambiamento duraturo e significativo. In nessun luogo al mondo l’impatto a livello sociale e di conservazione dell’ecoturismo e la sua capacità di cambiare la vita è più evidente che in Colombia, e pianificare un viaggio nella terra degli uccelli, della musica, del caffè, del ciclismo, delle orchidee, delle rane e di qualsiasi altra cosa possiate immaginare non è mai stato così elettrizzante come ora.

Author Chris Bell

Informazioni su

Chris Bell:


Chris Bell è uno scrittore inglese e un appassionato di birdwatching che vive in Colombia dal 2011. Ha lavorato come redattore del più grande blog di viaggi bilingue della Colombia, The Colombia Travel Blog, e ha contribuito al contenuto di Culture Trip, World Nomads, Uncover Colombia, National Geographic Traveler, The Bogota Post e CNN. Attualmente lavora come responsabile dei contenuti per WhereNext, una società di produzione colombiana, e ospita un podcast video di birdwatching su YouTube, The Birders Show. Il birdwatching è la sua più grande passione e ha viaggiato in tutti i 32 dipartimenti colombiani, osservando oltre 1300 specie di uccelli nel corso dei suoi viaggi. Chris Bell si affida al suo NL Pure 8x42 per le sue avventure di birdwatching.

@chrisbellcolombia
@thebirdersshow

Molte grazie a Manakin Nature Tours, Nature Colombia, Glenn Bartley e Chris Bell per le immagini che ci hanno fornito.

NL Pure 10x32 Burnt Orange
DA PORTARE OVUNQUENL Pure 32
Swarovski Optik accessories Variable Phone adaptor VPA
VPA adattatore per cellulare variabileSTRAORDINARIA VERSATILITÀ