Menu


Categorie

Servizio

SERVIZIO CLIENTI
K19 ATX 115 perspektivisch HRes RGB - lens cropped
VAI AL MY SERVICE

Prodotti e servizi tecnici, consigli e assistenza, tutorial, download, Dichiarazioni di conformità

SERVIZIO CLIENTILun - gio 08:00 - 17:00/ Ven 08:00 - 12:0000800 3242 5056customerservice@swarovskioptik.com

Elenco Dei RivenditoriTrova i rivenditori viciniVai all’elenco dei rivenditori
La vostra lingua:
italiano
2019 huntingsummit PhilippZerfass 052019 huntingsummit PhilippZerfass 052019 huntingsummit PhilippZerfass 05

Padroneggiare l’elemento umano

Come l’addestramento al tiro aiuta ad andare a bersaglio con un colpo pulito e perché i tiratori ben addestrati possono godersi maggiormente la caccia

Tempo di lettura: 5 minuti

Philipp Zerfass è nato e cresciuto in Germania in una famiglia di appassionati cacciatori. La caccia condotta in modo responsabile è una tradizione radicata in entrambi i rami della sua famiglia. Fin da molto giovane, suo padre lo introdusse alla caccia e all’uso sicuro del fucile. All’età di 16 anni, ottenne la sua prima licenza di caccia in Germania e da allora ha praticato la sua passione in tutta Europa e nel Nord America. Nel 2016, ha iniziato a gareggiare nel tiro combinato, seguendo le orme di suo padre, che ancora oggi è tra i tiratori competitivi di maggior successo che l’associazione tedesca di caccia (Deutscher Jagdverband, DJV) abbia mai avuto.

Diventare parte della natura

La caccia permette a Philipp di seguire ed esprimere un istinto umano fondamentale: la pulsione venatoria. ”Quando siamo coinvolti in una qualsiasi altra attività all’aperto, siamo semplicemente ospiti della natura. Durante la caccia, diventiamo davvero parte della natura”, ci spiega.

2019 huntingsummit PhilippZerfass 02

Come perfezionare la propria tecnica

Competere in gare di tiro gli dà la sicurezza necessaria per essere un cacciatore responsabile. “Sono un tiratore sportivo per essere un abile cacciatore”, afferma Philipp.

“Mi sorprende sempre il fatto che la tensione nelle gare di tiro sia così simile alla febbre della caccia”

Per tutti i cacciatori, l’idea di mancare il bersaglio o solo ferire la selvaggina è terribile. Per Philipp, le gare di tiro combinato sono un’ottima preparazione per chi vuole piazzare colpi precisi sul terreno di caccia e praticare la caccia in modo responsabile.

2019 huntingsummit PhilippZerfass 03
2019 huntingsummit PhilippZerfass 04
2019 huntingsummit PhilippZerfass 05

Siete un tipo competitivo?

Se siete ambiziosi e vi piace mettere alla prova le vostre capacità in un ambiente competitivo, allora dovreste considerare la partecipazione a eventi di tiro combinato. Queste gare vi aiuteranno anche a determinare i vostri limiti, in modo che possiate decidere correttamente se premere o meno il grilletto in una specifica situazione di caccia. “Sul campo, se non sono sicuro di riuscire a colpire correttamente il bersaglio, non sparo affatto”, spiega Philipp. Egli si aspetta infatti di piazzare sempre un colpo letale quando mira a un animale. Per lui, qualsiasi altra alternativa non sicura non è un’opzione.

Visione del bersaglio e conoscenza della propria attrezzatura

Un’eccellente qualità ottica contribuisce ad allentare la tensione prima di effettuare un tiro. Più chiara è la vostra visione e più potrete concentrarvi sulla posizione giusta per un colpo pulito. A parte una vista non distorta, conoscere bene la propria attrezzatura è fondamentale. Quindi pratica, pratica e ancora pratica, in modo da mettere a punto la vostra routine. Eventuali dubbi o incertezze si rifletteranno nelle vostre prestazioni di tiro.

“Poter fare pieno affidamento sul proprio equipaggiamento è fondamentale sia nella caccia che nelle gare di tiro”

Per sparare con precisione dovete avere la mente libera.

Provando e riprovando, riuscirete a mantenere la calma e ad eseguire la vostra routine senza sforzo. “Anche se sparare a un animale dovrebbe essere sempre un atto molto speciale, la preparazione e l’esecuzione del tiro dovrebbero seguire una routine”, sottolinea Philipp. Poter contare sulla propria abilità nel maneggiare l’arma e sulla capacità di tiro aiuta molto i cacciatori a mantenere la calma.

Lo sforzo per raggiungere il giusto stato mentale

Philipp descrive così i sintomi negativi dovuti allo stress prima di sparare: un polso estremamente alto, mani e ginocchia tremolanti, incapacità di concentrarsi con conseguente mal posizionamento del fucile. Dovete soprattutto essere a vostro agio per eseguire la routine di tiro senza sforzo e rapidamente.

Al momento di sparare, il peggior nemico del cacciatore è lui stesso.Philipp Zerfass

Puntare in alto o puntare in basso

La volontà di migliorarsi continuamente è un tratto naturale nelle persone ambiziose. Quando cercate di affinare le vostre capacità di caccia, è sicuramente una caratteristica utile. Philipp la mette così: “Se sei il miglior tiratore del poligono, vuol dire che sei nel posto sbagliato.” È infatti necessario continuare a cercare compagni e istruttori che possano mostrarci come raggiungere un livello ancora più alto nel tiro. Potrete stare certi che i vostri sforzi saranno ripagati: “La caccia sarà molto più piacevole se siete ben preparati”, spiega Philipp.

Il potere dell’esperienza

Anche se si potrebbe pensare che i giovani siano tiratori migliori a causa di riflessi più pronti e di una migliore forma fisica, i risultati delle gare di tiro combinato in Germania hanno ripetutamente dimostrato che l’esperienza è un fattore decisivo. Secondo Philipp, i tiratori esperti sono in grado di gestire meglio lo stress e quindi ottenere un punteggio più alto.

Philipp crede fermamente che sia dovere del tiratore valutare accuratamente le sue condizioni personali e il suo stato mentale prima di decidere se premere o meno il grilletto. Philipp è convinto che “prevenire esperienze negative è molto meglio che dover affrontare le conseguenze di decisioni sbagliate”. Se ci si rende conto di non essere al massimo della forma, è meglio evitare di sparare. In questi casi, Philipp consiglia di mettere giù l’arma, respirare profondamente (o fare tutto ciò che può aiutare a ritrovare il proprio centro) e quindi ricominciare da capo.

Nonostante la responsabilità e l’intensa preparazione richiesta, Philipp ama profondamente la caccia e il tiro competitivo: “Cacciare e partecipare a eventi di tiro combinato è un gran divertimento. Guardare quei piattelli esplodere in aria può diventare una vera e propria droga” ci confessa sorridendo. Il senso dell’umorismo ti aiuta a imparare dai tuoi errori durante l’allenamento e ti mantiene motivato a diventare un eccellente tiratore.

Per ulteriori informazioni sul tiro combinato, visitate il sito web dell’associazione venatoria del vostro paese.

2019 HuntingSummit PhilippZerfass 1200x1200 02

Philipp Zerfass

L’equipaggiamento di un campione


“Chi apprezza l’alta qualità non può celare la sua contentezza davanti ai prodotti SWAROVSKI OPTIK”, afferma Philipp. “Almeno questo è quello che provo io verso la mia attrezzatura SWAROVSKI OPTIK”. Il binocolo, ad esempio, il suo amato EL Range 8x42, svolge un ruolo importante ogni volta che Philipp si muove sul terreno di caccia. Per il suo fucile da caccia, Philipp si affida allo Z8i 2-16x50, mentre per le competizioni preferisce lo Z5 3,5-18x44.

Per ulteriori ispirazioni seguite Philipp su Instagram @westwoodhunter.