Menu


Categorie

Servizio

SERVIZIO CLIENTI
K19 ATX 115 perspektivisch HRes RGB - lens cropped
VAI AL MY SERVICE

Prodotti e servizi tecnici, consigli e assistenza, tutorial, download, Dichiarazioni di conformità

SERVIZIO CLIENTILun - gio 08:00 - 17:00/ Ven 08:00 - 12:0000800 3242 5056customerservice@swarovskioptik.com

Elenco Dei RivenditoriTrova i rivenditori viciniVai all’elenco dei rivenditori
La vostra lingua:
CHitaliano
CLOSER Hunting 2022
Tuscan Farm Landscape With Morning Fog In The Valley.
K22_mauritius_images_13503678_CMYK.tif (ID:1674423) 
CLOSER Hunting 2022
Tuscan Farm Landscape With Morning Fog In The Valley.
K22_mauritius_images_13503678_CMYK.tif (ID:1674423) 
CLOSER Hunting 2022
Tuscan Farm Landscape With Morning Fog In The Valley.
K22_mauritius_images_13503678_CMYK.tif (ID:1674423)

COME FONTE DI PIACERE

LA NATURA

Tempo di lettura: 3 minuti

Le Casellacce si trova quasi esattamente al centro di una linea immaginaria tra Parma e Firenze, in un ambiente molto panoramico con splendide vedute sui paesaggi circostanti dell’Emilia Romagna. L’Italia stimola l’anima – e stuzzica anche l’appetito. Insieme a suo marito, Benedetta Samori gestisce un agriturismo che recupera antiche ricette e tradizioni, aggiungendovi un tocco di modernità. La talentuosa chef ci parla in questo numero di CLOSER della sua terra, delle sue ispirazioni e della sua filosofia del piacere.

SWAROVSKI OPTIK CAMPEX Le Casellacce

SWAROVSKI OPTIK CAMPEX LE CASELLACCE

UNA CONNESSIONE CON LA NATURA


Chiunque cerchi straordinarie esperienze nella natura, riposo, rigenerazione e autentica cucina italiana sarà ampiamente ricompensato a Le Casellacce. I visitatori possono esplorare la flora e la fauna locali e rilassarsi sulla terrazza panoramica, la cui fama è più che meritata.

“It is very important to us to ensure that all human interventions in nature now consider the aspect of sustainability. This also applies in relation to animals and hunting.” – Benedetta Samori

IL LUOGO

CAMPEX LE CASELLACCE


Le Casellacce è la mia terra. È un posto bellissimo, ma comporta anche molto lavoro, passione e impegno. Per noi, è la visione a lungo termine di ogni singolo dipendente, i molti componenti diversi di un’azienda e uno sguardo diretto al futuro. Le Casellacce è il nostro giardino, familiare come il gusto di un’autentica ricetta. Ma è anche sport, birdwatching e vita all’aria aperta. Le Casellacce è ognuno di noi.

LE ORIGINI
La mia passione per le preparazioni a base di selvaggina risale alla mia infanzia, essendo cresciuta in una famiglia di cacciatori. Anche mia madre, Monica, era una cacciatrice appassionata e iniziò con uno dei primi fucili dei Fratelli Piotti.

L’ISPIRAZIONE
Questo ambiente è stato l’aria che ho respirato fin dall’infanzia e questo ora mi è di grande aiuto come chef in un ristorante dove il menu ruota prevalentemente intorno a piatti di selvaggina. Quindi non è stato difficile per me mettere in pratica i consigli di cucina di mia madre a Le Casellacce. Ma tutti vogliamo continuare a imparare e svilupparci e quindi mi ispiro anche ai grandi chef come Massimo Bottura, dell’Osteria Francescana di Modena, e al suo piatto simbolo “La lepre nel bosco”. Ma in definitiva, i veri punti forti del nostro ristorante di campagna sono i piatti che ricordano le piacevoli serate alla fine di una lunga giornata di caccia nella foresta.

È MOLTO IMPORTANTE PER NOI FARE IN MODO CHE TUTTI GLI INTERVENTI UMANI NELLA NATURA TENGANO ORA CONTO DELLA SOSTENIBILITÀ. E CIÒ VALE ANCHE PER GLI ANIMALI E LA CACCIA.Benedetta Samori
Benedetta Samori 
The sustainability aspect

L'aspetto della

SOSTENIBILITÀ


L’unico modo per conoscere veramente la natura è vivere profondamente tutti i suoi cambiamenti stagionali. Abbiamo imparato molte cose da persone che hanno passato tutta la loro vita a stretto contatto con la natura. Ma il resto viene dalle nostre osservazioni attente o dalle nostre scoperte per quanto riguarda le tecniche di coltivazione o la gestione degli spazi verdi. È molto importante per noi fare in modo che tutti gli interventi umani nella natura tengano ora conto della sostenibilità. E ciò vale anche per gli animali e la caccia. Sono cresciuta in una famiglia che credeva in una “caccia per necessità”, piuttosto che in una caccia indiscriminata. In pratica è una filosofia di caccia che soddisfa il nostro diritto al sostentamento.

LA NATURA INTORNO A NOI
Sebbene il trasferimento dal vicino paese di Montese a Le Casellacce abbia comportato un cambiamento nell’organizzazione della famiglia, non c’è stato un grande processo di adattamento per noi. Sia io che mio marito siamo sempre stati abituati a vivere in armonia con la natura. La scelta de Le Casellacce è stata una decisione professionale che ha soddisfatto anche il nostro bisogno di autenticità.

I PRINCIPI CULINARI
Mi piace cucinare versioni più leggere delle ricette di mia madre per attrarre un pubblico più giovane. Il mio petto di fagiano, ad esempio, cuoce nel suo brodo, con l’aggiunta di un leggero tocco esotico per soddisfare il gusto di generazioni che hanno viaggiato per il mondo. Naturalmente, tutti gli ingredienti dei piatti de Le Casellacce seguono il “principio del chilometro zero”. In altre parole, provengono tutti dall’area locale.

MI PIACE CREARE VERSIONI PIÙ ‘LEGGERE’ DELLE RICETTE DI MIA MADRE CON PICCOLE VARIAZIONI PER ATTRARRE UN PUBBLICO PIÙ GIOVANE.Benedetta Samori

LE STAGIONI
Il menu riflette l’alternarsi delle stagioni: in autunno, abbiamo funghi e tartufi; in estate, bacche commestibili, mirtilli, more e lamponi raccolti lungo i corsi d’acqua delle Cascate del Doccione. Questi sono i miei ingredienti preferiti per i piatti di selvaggina e la tartare di cervo. La carne salada con olive taggiasche, acciughe, capperi e pomodorini dell’orto è un piatto classico che preparo tutto l’anno, insieme alla lepre in olio, cotta e conservata in un contenitore di vetro con rosmarino, salvia, aglio e bacche di ginepro.

LA DOLCE VITA
Secondo la tradizione della cucina rinascimentale, un liquore a bassa gradazione alcolica è un accompagnamento essenziale per qualsiasi pranzo a base di selvaggina, ad esempio: nocino, mirtilli e prugnole, come alla corte di Caterina de’ Medici.

CLOSER Hunting 2022
Leccinum mushrooms on green leaves.
K22_mauritius_images_07295947_CMYK.tif (ID:1674419)CLOSER Hunting 2022
A bottle of homemade liqueur made from unripe walnuts and spices.
K22_mauritius_images_TDC0F6_CMYK.tif (ID:1674428)
CLOSER Hunting 2022
Bundle of fresh Italian herbs rosemary, oregano and sage with vintage herb cutter over old dark wooden and black ornate background. Top view.
K22_mauritius_images_06461059_CMYK.tif (ID:1674416)
Vai a Panoramica di tutte le storie
K13 61f01cacc5 Schwarzwild 80cm#wild2tableBringing wild boar from the wild to the table Tempo di lettura: 5 minuti